CINEFORUM

La dimensione umana della malattia


Non sei connesso Connettiti o registrati

BENVENUTO !!!

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 BENVENUTO !!! il Mer Ott 29, 2014 10:28 pm

IL CINEMA PER COMPRENDERE IL DISAGIO LAVORATIVO


Per questa edizioni di Cineforum abbiamo momentaneamente messo da parte il tema “della dimensione umana della malattia” (come accaduto nelle precedenti programmazioni) per individuare un tema molto particolare e specifico: quello del lavoro, del disagio lavorativo e del benessere/malessere organizzativo.
Il merito di questa scelta tematica è ascrivibile al CUG (Comitato Unico di Garanzia)
Il CUG si occupa di pari opportunità e di valorizzazione del benessere di chi lavora e agisce contro le discriminazioni e contro il fenomeno del mobbing.
Cos’ è precisamente il Cug, cosa fa, da chi è composto, cosa ha fatto da quando è stato costituito (fine dell’anno 2011), perché ha promosso un cineforum su questi temi, sono domande a cui non ho certo il tempo per rispondere ma invito TUTTI ad andare sul sito internet e, in particolare sulla intranet aziendale, per poter soddisfare queste curiosità e, perché no, aiutarci a promuovere la conoscenza del Comitato.
Ma torniamo alla scelta dei nostri film che parlano, in modi diversi, di difficoltà legate al lavoro.
Il disagio lavorativo viene descritto in maniera molto efficace nel cinema. Numerosi sono i films che affrontano questo tema e non è stato per niente facile scegliere i 5 titoli proposti in questa rassegna.
Il cinema consente di presentare situazioni e problemi umani con un’efficacia narrativa straordinaria, suscitando e veicolando sentimenti ed emozioni, capaci di fare vivere o rivivere esperienze attraverso un processo d’immedesimazione. Per queste ragioni oggi la cultura sanitaria si interessa sempre più di cinema, consapevole che le opere cinematografiche possono rivelarsi un utile strumento di formazione e counseling.
L'obiettivo dell’evento-cineforum è quello di migliorare la consapevolezza e la comprensione nei confronti del disagio lavorativo.
Attraverso e al termine di questa esperienza formativa tutti noi dovremmo:
-  aver sviluppato atteggiamenti utili per una lettura del disagio con le sue conseguenze e ricadute sulla dimensione lavorativa;
- aver compreso l’importanza della comunicazione sul posto di lavoro, delle competenze relazionali, della consapevolezza del ruolo, del lavoro di gruppo e della gestione dei conflitti.
I film raccolti nella programmazione del presente Cineforum presentano  una mappa molto ampia di situazioni generative di malessere collegate al contesto lavorativo.

Le mappe di riferimento per costruire comprensioni

Il disagio da un lato di chi non riesce ad accedere o rischia la perdita del lavoro, dall’altro di chi sperimenta un malessere dovuto all’esperienza lavorativa.
Alcuni dei titoli scelti raccontano la difficoltà della ricerca di lavoro, altri si riferiscono all'esperienza di lavoro nelle organizzazioni o raccontano l'esperienza di perdita del lavoro. Una seconda prospettiva intende leggere il disagio come prodotto relazionale delle interazioni individuo‐gruppo‐organizzazione. In modo più o meno esplicito in quasi tutte le vicende analizzate risulta centrale la questione relativa ai rapporti di potere nelle sue diverse accezioni.
La discussione che sarà stimolata (dopo ogni film) per orientare la comprensione del fenomeno del malessere nel lavoro si baserà sulla presentazione delle seguenti prospettive di lettura trasversale:

a) La qualità delle relazioni (verticali e orizzontali)
b) La solitudine
c) La cecità del sistema
d) La sofferenza etica
e) La paura dell'incertezza e dell'esclusione
f) L'organizzazione malata
g) La monodimensionalità dell'esistenza
h) L'assenza di riconoscimento
i) Tipologia di lavoro e condizioni lavorative
l) La perdita

Se tutti questi possibili approfondimenti vi interessano, vi incuriosiscono, vi attraggono, volete saperne di più, volete affrontarli con il parere di qualche esperto, beh allora avete fatto bene a partecipare al Cineforum e a seguirci anche sul FORUM.
Grazie della vostra attenzione.

Flavio Cattani
f.cattani@usl1.toscana.it

Visualizza il profilo dell'utente http://cineforum-asl1.forumattivo.com

Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum